Vieste

Vieste è una piccola cittadina della costa garganica che ogni anno attira numerosi villeggianti per via della sua attrezzatura alberghiera e balneare che accontenta le esigenze dei turisti: non solo alberghi, bed and breakfast e villaggi turistici ma anche campeggi e bungalow per i più avventurosi, a ridosso di distese di spiagge sabbiose e pinete ombrose.

Cosa vedere a Vieste

Vieste è famosa per le sue spiagge sabbiose ampie e ben attrezzate adatte a famiglie, gruppi di giovani o anziani che vogliano godersi l’estate fra giochi da spiaggia e acque cristalline; ma di una bellezza straordinaria è anche la costa che si estende attorno alla cittadina con le sue grotte e scogliere, visitabili con gite in barca o tour organizzati partendo dal porto della città oppure noleggiando gommoni per esplorare con i propri amici o la propria famiglia le bellissime acque limpide circostanti. Di particolare bellezza è il tratto di spiaggia che si trova a Sud di Vieste, caratterizzato dal Pizzomunno, un grosso scoglio monolitico che sovrasta le acque, a cui è legata la leggenda di Cristalda e Pizzomunno, cantata anche a Sanremo dal famoso cantante Max Gazzè. 

A Vieste oltre alle spiagge non mancano bellezze storiche come il Castello fatto costruire dall’Imperatore Federico II che sorge nella parte più alta della città o la Cattedrale dell’XI secolo, costruita dove un tempo sorgeva un tempio precristiano e dove sono ora conservati i dipinti della Madonna del Rosario, della Santissima Trinità e della Madonna col bambino, opere di importantissimi artisti dell’epoca. Un’altra Chiesa è quella di Santa Maria di Merino a 6 km da Vieste sita in un luogo dove sono stati ritrovati i resti di una villa romana risalente al primo secolo a.C.: a questa Madonna sono molto legati i viestani che il 9 maggio celebrano la processione della tela del ‘400 che raffigura la Vergine. 

Per tutti gli amanti dei vicoletti in cui passeggiare e acquistare souvenir o prodotti artigianali del posto, in pietra calcarea o in legno, oppure prodotti alimentari, il centro storico, di architettura prettamente medievale, si trova a picco sul mare ed è perfetto per rilassarsi dopo una giornata in spiaggia o per un aperitivo suggestivo o una cena in uno dei tanti locali della zona. Nel centro storico un punto di interesse è Piazzetta Petrone da cui è possibile ammirare la bellissima distesa di mare o soffermarsi a fare una cena romantica a lume di candela. 

Uno dei luoghi della movida viestana dove si svolgono spesso concerti o eventi musicali dal vivo è Marina Piccola, una baia da cui è possibile osservare anche l’isolotto di Santa Eufemia e il suo faro: qui sarà bello passeggiare o rilassarsi su una delle panchine gustando un ottimo gelato o semplicemente scattare delle foto ricordo della vacanza nella cittadina garganica.

Ancora, per gli amanti dei musei, il Museo Civico Archeologico dove sono conservati corredi tombali e reperti risalenti a circa 10.000 anni fa oltre che una raccolta numismatica per tutti gli amanti del genere o, ancora, il Museo Malacologico dove sono esposte conchiglie provenienti da diversi mari, bellissimo da visitare anche in compagnia dei propri bambini.

Cosa fare a Vieste

Sono tante le attività che il turista può svolgere a Vieste o nelle sue immediate vicinanze: per tutti gli esploratori che abbiano voglia di immergersi nella natura incontaminata, è imperdibile la Foresta Umbra che fa parte del Parco Nazionale del Gargano e che si estende per oltre 11.000 ettari di superficie a 800 metri sul livello del mare: qui sarà possibile praticare trekking o escursioni a piedi o in bici in una fitta vegetazione di alberi da alto fusto come le Faggete Vetuste, dichiarate Patrimonio Mondiale dall’Unesco oppure osservare la fauna che vive nella foresta, composta, fra gli altri, da cervi e daini e da animali acquatici del laghetto del parco. Inoltre, i visitatori potranno anche ammirare foto e altri reperti custoditi nel Museo di Storia Naturale della Foresta. 

Nelle tante aree attrezzate per picnic sarà fantastico consumare il proprio pranzo a sacco, respirando l’aria pura boschiva ed ascoltando il canto dei tanti uccelli che fanno parte della fauna del posto oppure improvvisare una partita a pallone con i propri figli e socializzare con le altre famiglie intonando canzoni (magari con una chitarra), renderà l’esperienza ancora più divertente e indimenticabile.

Ancora, un’attività praticabile a Vieste che sicuramente non si dimenticherà facilmente, è quella di partecipare ad una battuta di pesca in uno dei Trabucchi, strutture in legno utilizzate per pescare, che arricchiscono ulteriormente lo scenario costiero del Gargano: è tendenza diffusa ultimamente quella di adibire i Trabucchi a degli scenografici ristoranti in cui recarsi per un aperitivo al tramonto oppure consumare un pranzo o una cena a base di pesce freschissimo appena pescato.

Cosa mangiare a Vieste

Oltre alle bellezze naturali e storiche del posto, Vieste soddisfa anche i palati più raffinati con un’ottima cucina Mediterranea e piatti appetitosi che rimarranno nel cuore di tutti coloro che visiteranno la piccola cittadina, da consumare in location mozzafiato serviti con gentilezza ed accoglienza dalla gente del posto.

La cucina tipica di Vieste è quella pugliese con alcune pietanze molto gustose realizzate con i prodotti del posto: la bruschetta al pomodoro, immancabile antipasto, con l’olio extra vergine d’oliva rigorosamente pugliese (di cui ricordarsi di fare scorta prima di tornare a casa) accompagnata dal caciocavallo podolico ottenuto da latte di vacche podoliche allevate allo stato semi brado; ottimo sia fresco che nella sua variante arrostita.

Ovviamente, trovandosi in una città di mare non manca dell’ottimo pesce fresco e seppie, polpi, ostriche che allieteranno qualsiasi cena accompagnati da un ottimo calice di vino locale.

Da provare è la zuppa di pesce chiamata “Ciambott” che sarà un’ottima alternativa alle famose orecchiette alle cime di rapa (fra l’altro, ottime a Vieste). E per gli amanti della pizza, non può mancare la “Paposcia”, chiamata così perché ricorda una pantofola, realizzata con farina di tipo 00, acqua, sale, olio extra vergine d’oliva e crescenza (lievito naturale): nella sua versione originale è condita con mozzarella di bufala, pomodoro e un filo di olio ma ci sono diverse varianti tutte molto gustose.

Per quanto riguarda i dolci, oltre ai buonissimi gelati artigianali da assaggiare presso chiostri e bar del paese, non mancano le “K’lustr”, cartellate fritte ricoperte di miele e mandorle. 

Come raggiungere Vieste

Per raggiungere la cittadina di Vieste, in base al mezzo di trasporto utilizzato, ci sono diverse possibilità:

  • in auto, per chi proviene da Nord, prendere l’Autostrada A14 Bologna- Taranto e uscire a Poggio Imperiale, quindi, proseguire per la Strada Veloce del Gargano per raggiungere Peschici. Vieste si raggiunge attraverso la litoranea, una strada ricca di bellissimi scenari costieri e folta vegetazione.

Per chi proviene da Sud, occorre prendere l’A14 Taranto- Bologna, quindi l’uscita di Cerignola Est fino a giungere attraverso la strada statale a Manfredonia. A questo punto, proseguire per Mattinata e poi tramite la litoranea, a Vieste.

  • In treno, per prima cosa occorre raggiungere Foggia e poi prendere un bus locale fino a Vieste (Ferrovie del Gargano o Sita).

In città, infatti, non è indispensabile l’utilizzo dell’auto ma ci si può spostare facilmente a piedi o in bicicletta dato che tutti i servizi sono a portata d’uomo.

Costa garganica ViesteImage: 2020-02/1582825932_banner-vieste.jpg