San Foca

Offre uno dei porti turistici più grandi e attrezzati della costiera salentina che si affaccia sul mar Adriatico.

Anche San Foca possiede una torre troncopiramidale  molto suggestiva, soprattutto di sera.

Caratterizzata da insenature sabbiose e luogo di partenza per chi vuole scoprire le suggestive grotte marine.

Nelle insenature a nord sono presenti alcuni scogli con forme  particolari.

Meta turistica per le sue caraibiche spiagge con fondali per lo più sabbiosi e solo a tratti rocciosi, mare limpido e cristallino.

Come accennato prima, nella parte nord si ergono dei piccoli arcipelaghi di scogli e isolotti dove i più sportivi e temerari potranno praticare snorkeling.

Per chi fosse invece amante della natura, facilmente raggiungibile è l’Oasi naturalistica del WWF “Le Cesine”.

In questi posti principalmente marittimi vi è anche posto per la storia; poco distante da San Foca, a Cavallino, potrete ammirare un bellissimo museo a cielo aperto che ospita numerosi resti dell’età del Bronzo.

Come arrivare a San Foca:

In Aereo:

In treno:

Per arrivare San Foca in treno ci sono varie alternative:

  • Dalla stazione di Lecce prendere la linea azzurra dell’ottimo servizio Salento in Bus
  • Dalla stazione di Lecce o qualsiasi altro posto usufruire del servizio NCC che vi porterà direttamente a destinazione.

In Auto:

  • Da Brindisi: Imboccare la SS613 direzione Lecce.Giunti a Lecce imboccare la tangenziale est (Stadio-Otranto) e proseguire fino l’uscita San Cataldo 7B. Da qui costeggiare la litoranea seguendo le indicazioni per San Foca.
  • Da Bari:  Imboccare la SS16 direzione Brindisi senza mai svoltare continuare percorrendo la SS613 direzione Lecce. Da qui seguire le indicazioni qui sopra.
Image: 2018-05/banner-san-foca.jpg