Porto Badisco: un paradiso a tre passi da Otranto

 Porto Badisco© Larrylurex .Tutti i diritti riservati

Porto Badisco è una località balneare tra Otranto, Santa Cesarea Terme e Castro e, secondo la leggenda legata alla narrazione di Virgilio, qui approdò Enea insieme al padre ed al figlio.

Zona di interesse storico-paesaggistico, tra scogli, grotte e acque cristalline, la località è rinomata soprattutto per il mare pescosissimo di ricci marini.

Qui, inoltre, si trova la Grotta dei Cervi, un complesso ipogeo che racchiude graffiti e dipinti databili al Neolitico. Spiagge vergini, calette silenziose e lidi isolati: Porto Badisco non offre distese sabbiose bensì anfratti e insenature. Essendo la Grotta dei Cervi chiusa al pubblico dal 1970, si può raggiungere in una vicinissima località (Castro), la più famosa Grotta della Zinzulusa, una grotta di origine carsica.

La spiaggia di Porto Badisco:

Accerchiata fra fichi d’India e mirto, la spiaggia di Porto Badisco è un vero e proprio piccolo fiordo in cui si alternano sabbia e rocce non molto taglienti. L’acqua è cristallina, quasi fosse di sorgente, e lo scenario è paradisiaco.

L’accesso è facile, c’è possibilità di parcheggio e di noleggiare ombrelloni, canoe e lettini: questi sono altri aspetti che fanno sì che la spiaggia sia letteralmente “presa d’assalto” durante la stagione estiva da turisti provenienti da tutto il mondo.

Cosa fare a Porto Badisco:

Nei dintorni di Porto Badisco gli amanti del trekking e delle escursioni possono visitare il Parco naturale regionale Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, ricco di molte specie di piante e animali.

Di straordinaria bellezza è anche l’escursione in barca di tutta la costa che è possibile fare con i tour organizzati: in questo modo si potranno ammirare tutte le meraviglie vicine a Porto Badisco come la già citata Grotta della Zinzulusa, passando per Santa Cesarea Terme, il Faro di Punta Palascia fino a giungere quasi ad Otranto.

Immergersi nelle acque cristalline facendo un tuffo durante l’escursione renderà l’esperienza ancora più indimenticabile.

Dal paese di Porto Badisco partono inoltre delle escursioni in barca per tutti gli amanti delle immersioni che in questo modo potranno apprezzare ancora meglio i tesori di questo mare.

Cosa mangiare a Porto Badisco:

Come in tutto il Salento, la cucina tipica è ricca di buon pesce, primi piatti della tradizione pugliese e dolci da leccarsi i baffi.

Immancabili i ricci marini da gustare con le linguine, le fritture di mare e altri piatti di pesce, crostacei e molluschi.

Anche qui si può trovare il gustoso “Pasticciotto Leccese”, un dolce di pasta frolla ripieno di crema ma declinato anche in tantissimi altri gusti per soddisfare i palati di tutti.

Oppure il rustico leccese, una pasta sfoglia ripiena di salsa al pomodoro, besciamella e mozzarella, ottimo da gustare passeggiando fra le strade del paesino.

Come arrivare a Porto Badisco:

In aereo:

In treno:

La stazione di riferimento più comoda è Lecce: una volta giunti in città, prendere il bus fino a Porto Badisco oppure usufruire del comodo servizio NCC che vi accompagnerà direttamente a destinazione.

In Auto:

  • Da Brindisi: SS613 direzione Lecce. Prima di entrare in città imboccare la Tangenziale Ovest direzione Maglie-Otranto; prendere luscita 11B direzione Maglie; poco prima di arrivare a Maglie, imboccare la SS16 per Otranto e prendere luscita per Giurdignano. Arrivati a Giurdignano troverete le indicazioni per Uggiano la Chiesa, attraversando il centro cittadino seguire le indicazioni per Porto Badisco.

  • Da Bari: Imboccare la SS16 in direzione Brindisi; senza svoltare continuare in direzione Lecce. Da qui seguire le indicazioni qui sopra.

scogliera Porto Badisco otrantoImage: Porto Badisco/banner-porto-badisco.jpg

Galleria

© Larrylurex .Tutti i diritti riservati
© Larrylurex .Tutti i diritti riservati
© Federico Lukkini .Tutti i diritti riservati.
© Hydruntum .Tutti i diritti riservati
© Larrylurex .Tutti i diritti riservati