Pastarelle salentine: La ricetta dei biscotti da inzuppo

Pastarelle salentine© Debora Frisco. Tutti i diritti riservati.

Le pastarelle pugliesi sono dei tipici biscotti “inzupposi” da latte (o da te) che vengono preparati in diverso modo in tutta la Puglia. I forni pugliesi sfornano ogni giorno pastarelle di ogni tipo per andare incontro alle diverse esigenze dei propri clienti ma si possono preparare anche in casa perché servono pochi ingredienti e poca manualità. In questo modo si otterranno dei biscotti per la colazione più genuini rispetto a quelli commerciali che si trovano nei supermercati. Per questo sono spesso presenti durante le colazioni o le merende di grandi e piccini.

Come preparare le Pastarelle pugliesi:

Per preparare le pastarelle pugliesi servono pochi e semplici ingredienti per portare in tavola un prodotto gustoso e profumato, autentico e della tradizione.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina

  • 300 g di zucchero

  • 150 ml di olio extravergine d’oliva

  • 400 ml di latte

  • 6 uova

  • buccia grattugiata di un limone

  • 1 bustina di ammoniaca per dolci

Procedimento:

  1. Riscaldare il latte e, una volta tiepido, farvi sciogliere l’ammoniaca.

  1. Aggiungere tutti gli ingredienti (anche il latte con l’ammoniaca) in una ciotola ampia e mescolare con una frusta per eliminare ogni grumo.

  1. Rivestire la placca da forno con la carta da forno e, con l’aiuto di un cucchiaio, stendere l’impasto, distanziando di qualche centimetro le pastarelle.

  1. Prima di infornare, spennellare un po’ di uovo sbattuto e di zucchero sui biscotti.

  1. Infornare in forno preriscaldato ventilato a 250° per 10 minuti e poi in forno statico per 5 minuti.

Le pastarelle così ottenute si possono conservare per qualche giorno in un contenitore a chiusura ermetica o in un posto asciutto.

Ricetta per preparare le Pastarelle salentine:

Questo è il modo classico di preparare le pastarelle pugliesi. C’è poi la ricetta delle pastarelle salentine, dei tradizionali biscotti da latte o da te, molto fragranti e profumati.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 300 g di zucchero
  • 4 uova
  • 300 ml di latte
  • 160 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 20 g di ammoniaca per dolci
  • 2 bustine di vanillina
  • buccia grattugiata di un limone

Procedimento:

  1. Su una spianatoia creare una fontana con la farina, aggiungervi all’interno le uova, lo zucchero, la buccia grattugiata di limone, l’olio, la vanillina e l’ammoniaca.

  1. Amalgamare il composto e aggiungere a poco a poco il latte fino a che la consistenza non diventi né troppo morbida né troppo dura.

  1. Stendere l’impasto ottenuto con il matterello fino a dargli una forma di rettangolo con lo spessore di circa un centimetro.

  1. Dare alle pastarelle la forma di piccoli rettangoli che andranno posizionati su una teglia ricoperta di carta da forno.

  1. Prima di infornare, spennellare l’albume d’uovo e lo zucchero sui biscotti.

  1. Infornare in forno preriscaldato a 170° per 25 minuti.

Anche in questo caso le pastarelle possono essere conservate per qualche giorno in un contenitore ermetico.

Come preparare le Pastarelle con il Bimby:

Anche se si possono preparare facilmente a mano senza l’ausilio di robot da cucina, ecco come preparare le pastarelle pugliesi con il Bimby.

Ingredienti:

  • 650 g di farina

  • 180 g di zucchero

  • 3 uova

  • 80 g di latte

  • 180 g di olio di semi

  • buccia grattugiata di un limone

  • 1 bustina di vanillina

  • 1 bustina di ammoniaca per dolci

  • un pizzico di sale

  • zucchero a velo q.b.

Procedimento:

  1. Inserire nel boccale lo zucchero e la scorza di limone e far lavorare per 10 secondi a velocità 10.

  1. Aggiungere le uova e l’olio e far amalgamare a velocità 4 per 30 secondi.

  1. Aggiungere nel boccale il latte tiepido, l’ammoniaca, la vanillina e il sale e far lavorare per 10 secondi a velocità 4.

  1. Infine, aggiungere la farina e in modalità “Spiga” far lavorare per 2 minuti.

  1. Dare all’impasto una forma rettangolare, quindi formare le diverse pastarelle e posizionarle su una teglia rivestita di carta da forno.

  1. Spolverare lo zucchero a velo ed infornare in forno preriscaldato, statico, a 180° per 12 minuti ed infine a forno ventilato per circa 4 minuti.
piatto di Pastarelle salentineImage: Enogastronomia/banner-pastarelle.jpg