Calzone Fritto: la ricetta tipica pugliese

calzone fritto pugliese© Alexis Lamster. Tutti i diritti riservati.

Come si può resistere ad un friabile involucro di pasta lievitata fritta che racchiude un goloso ripieno di pomodoro e fior di latte? Passeggiando per le strade di Lecce e Gallipoli non si può non imbattersi in qualche vetrina di qualche rosticceria in cui vengono messi in bella mostra i calzoni (detti anche panzerotti), questi straordinari manicaretti da gustare anche durante una passeggiata o durante la sosta al tavolino di un bar.

Ingredienti per circa 15 calzoni:

  •  500 g di farina tipo "00"

  •  80 ml di latte

  •  150 ml di acqua

  •  15 g di lievito di birra (5g per una lievitazione più lunga)

  •  10 g di sale

  •  10 g di zucchero

  •  40 g di strutto

Per il ripieno:

- un tuorlo d'uovo

- mozzarella fior di latte

- salsa di pomodoro

- olio extravergine d'oliva

- sale

- origano

- olio di semi di girasole per friggere

Eccovi di seguito la ricetta:

panzerotto fritto pugliese

  •  Per preparare l'impasto dei calzoni, su una spianatoia setacciate la farina a fontana insieme al sale; nel frattempo mettete a riscaldare leggermente il latte e l'acqua insieme: dovranno essere tiepidi.

  •  Unite all'interno lo zucchero e il lievito e poi cominciate ad incorporare man mano alla farina, impastando continuamente. Quando il composto è compatto cospargete l'impasto con dell'olio d'oliva e lasciatelo lievitare in una ciotola fino a che non sarà raddoppiato di volume (ci vorranno all'incirca dalle 3 alle 5 ore)

  •  Nel frattempo, preparate il ripieno. Tagliate la mozzarella a cubetti molto piccoli e in una ciotola mescolate insieme la mozzarella e la passata di pomodoro; salate e insaporite con l’origano. A lievitazione ultimata, riprendete l'impasto e ricavate da questo all'incirca 15 palline che andrete a stendere con il mattarello fino a far raggiungere ad ognuna di queste il diametro di 13 - 15 cm e lo spessore di circa 3 mm.

  •  Farcite ora il centro di ogni disco con il ripieno di passata di pomodoro e mozzarella che avete precedentemente preparato, sigillate i bordi dell'impasto con il tuorlo d'uovo sbattuto, chiudetelo a metà, formando così una mezzaluna e schiacciate bene sui bordi con le dita, per evitare che il calzone si apra durante la cottura e fuoriesca il ripieno.

  •  Lasciate lievitare per un'altra ora i calzoni e poi friggeteli in una pentola con abbondante olio bollente, fino a che non saranno diventati di un bel colore dorato. Scolateli su carta assorbente e serviteli caldi! Non vi è venuta l'acquolina? Buon appetito!

Calzone frittoImage: Enogastronomia/banner-calzone-fritto.jpg
   
Avatar di Sara Spinelli

Pubblicato da Sara Spinelli

Da buona salentina ho coltivato varie passioni quali il fascino per l'arte, per le antiche tradizioni, la cultura e l'ottima cucina mediterranea che mi ha portato a conoscere i vari posti di questa meravigliosa terra: Il Salento, condiividendo queste storie, assieme alle mie esperienze, qui su MySalentoTravel.